2.9.15

piccola patria

"la frontiera della nostra piccola patria si trova dove si trovano le tombe più lontane dei nostri antenati e dei nostri cari. loro ci proteggono. sono il raccordo tra noi e quell'unico lembo del pianeta che, secondo una convenzione comune a tutte le culture del mondo, possiamo considerare nostro. al di fuori di quello, siamo ovunque degli immigrati, degli estranei e perfino degli intrusi."

nel turbine della storia - r. kapuscinski

18.8.15

squali

il 09.08 é stata la giornata mondiale dello squalo. una citazione:

"gli squali utilizzano i loro grandi fegati riempiti di liquidi poco densi per diminuire lo sforzo di restare a galla."

 a buon intenditor poche parole.

27.7.15

caino e abele

"basta leggere la bibbia, il libro dei libri. la palestina vi è maledetta dalla prima all'ultima pagina. la scrittura della bibbia si è protratta per un mille anni: se nel corso di mille anni la gente non cambia opinione, una ragione dovrà pur esserci."

"poni pure in alto il tuo nido come l'aquila, mettilo pure fra le stelle, io di là ti trarrò giù, dice jahveh."

r. kapuscinski - caino e abele

24.5.15

p285

ma, per me, tutto l'oriente è contenuto in quella visione della mia gioventù. è tutto in quell'istante in cui aprii i miei giovani occhi su di esso. c'ero arrivato dopo una lotta col mare - ed ero giovane - e vidi che mi guardava. e questo è tutto quanto ne resta! dio mio! solo un momento; un momento di forza, di fascino, di incantesimo - di gioventù!... un guizzo di sole su uno strano litorale, il tempo di ricordare, il tempo di un sospiro, e - addio! - notte! - addio!..." 
 bevve.

j. conrad - gioventù

28.4.15

2 greedy italians


da guardare, su youtube, partendo da questo link: youtube.com/watch?v=Tp3BeRqi0Sk. un paese in continuo cambiamento e, si spera, sempre capace ad adattare se stesso a un mondo che pare essere sempre un passo più in là. 

9.1.15

je suis

Non serve essere né charlie né ahmed, basta essere civili.

"fatti non fummo per viver come bruti"

2.12.14

bobby keys

è con amarezza che letto pochi minuti fa sul profilo ufficiale di bobby keys (il sax dei rolling stones da più di 40 anni) la notizia della sua morte. il 6 luglio dell'anno scorso ho urlato particolarmente forte alla sua presentazione sul palco, perché quel suo faccione malinconico e quell'aurea di eterno emarginato dal nucleo duro dei rolling stones sembrava meritare un pochino di supporto in più. il solo live di miss you rimane comunque una delle cose più geniali mai successe (purtroppo la versione audio e non quella video, che fanno riferimento a due date diverse dello stesso evento, vai a capire perché).

10.11.14

fiat 127


render della nuova fiat 127. nice!

8.11.14

molise

"vai, uomo. dai la buona novella alla mia mamma bianca anglosassone e protestante. dille che oggi a betlemme è nato un bambino, e alla locanda non c'è posto, e gli angeli cantano sulla stalla dove il bambino giace in una mangiatoia coperta di stracci. dille di non rovesciarla, perché potrebbe essere il salvatore del mondo"

a ovest di roma - j. fante

21.10.14

home is where..

.. you park it.

una raccolta di foto di camper parcheggiati. wow.




21.9.14

l'idiota, i personaggi



la difficoltà a ricordare i nomi e le posizioni degli innumerevoli impronunciabili personaggi de l'idiota mi porta a stilarne una lista, per rendere la lettura quantomeno non del tutto inutile, dato che se non si sa chi parla con chi, il dialogo perde il suo senso. trovo particolarmente simpatico il chiamare a volte secondo i cognomi, altre secondo i nomi i personaggi, gettando a cuor leggere fumo nei già complicati dialoghi.
cosa interessante da sapere, e sia mai che ci si debba trasferire in siberia fra un po', è la struttura dei nomi russi. tutti hanno in genere due nomi più cognome. altisonanza? ostentazione? russità? no: il secondo nome, che per i maschi finisce in -vich e per le fammine -ovna è in realtà il nome del rispettivo padre, declinato secondo le due quadrilettere già scritte, le quali altro non significano che, rispettando l'ordine di scrittura, figlio di - e figlia di -.
  • principe lev nikolajevich myskin: protagonista dell'opera, uomo buono, gesù cristo di quei tempi.
  • parfvon semyonovich rogozhin: antieroe dell'opera, conosce il principe all'inizione del romanzo durante il viaggio in treno verso san pietroburgo.
  • nastas'ja filippovna barashokov: bella ragazza di cui tutti più o meno sono innamorati. dopo essere stata cresciuta a spese di un sanpietroburghese facoltoso, un certo afanasij ivanovich totsky, è diventata la sua amante e, scocciata di sottostare al ruolo appioppato, va in città a dichiarare maggiore indipendenza, ovviamente a spese del riccone. il totsky ha il buon gusto di arrangiare un matrimonio con gavril ardalyonovich ivolgin, detto anche ganja, gagan, ganechka e altri nomi assonanti, che però la disprezza.
ora, la situazione si svolge fra due famiglie della san pietroburgo da bere, la prima, lontanamente imparentata con il principe da parte della generalessa, ovvero gli epachin, e la seconda, (potrebbe esserci un collegamento tramite il lavoro dei due patriarchi, ma mi sono dimenticato precisamente), anche quella capitanata da un generale ritirato, che sono gli ivolgin. di seguito le families:
  • la buona famiglia epanchin:
    • ivan fedorovich: aka il generale. un vecchio (forse in pensione, mi pare di aver capito) che ha stanze qua e a quanto pare ha fondato la sua ricchezza dalle tasche della moglie la generalessa.
    • lizaveta prokofyevna: ovvero la moglie del generale, come detto lontana parente del principe, in quanto il sangue myskin gli scorre nelle venuzze.
    • alexandra: la figlia più grande.
    • adelaida: la figlia media.
    • aglaia: la figlia più piccola, rinomata fagiana
  • l'altra buona famiglia, invece, ovvero gli ivolgin
    • ardalion alexandrovich: capostipite della famiglia, anch'egli generale in pensione. gomito molto leggero.
    • nina alexandrovna: moglie del generale
    • gavril ardalionvich: ovvero il ganja, figlio dei due qui sopra e di cui già si è parlato
    • kolja: fratello minore di ganja
    • varvara ardalionovna: ovvero la varja, sorella dei due sopra
  • ferdyschenko: inquilino dei ivolgin, nella fattispecie il classico simpaticone di turno.
  • ivan petrovich ptitsjn: amico? inquilino? non l'ho capito. si sa che in altri libri verrebbe chiamato l'usuraio.
приветствия!

4.7.14

magic city

se volete comprare delle belle t-shirt a un buon prezzo  (tutte più o meno sono a 15 sterle) o se avete delle belle idee e volete venderle, questo è il sito giusto: